Bruno Tinucci

Pittore autodidatta, nato a Livorno nel 1946, Bruno Tinucci è sempre stato ispirato dallo scenario mozzafiato della sua terra natia, la Toscana, e per interpretare sia l’aspetto che l’atmosfera di questi bellissimi paesaggi, non usa assolutamente spatola, gessi, carte o altri attrezzi non inerenti all’ arte della pittura, ma usa soltanto pennelli e una tavolozza piena di colori vivaci. Ha una capacità unica di catturare il vistoso scarlatto di un campo di papaveri, le tonalità dorate di un girasole, o la luce mutevole delle stagioni nei suoi suggestivi dipinti ad olio.
Bruno Tinucci è uno dei pochissimi pittori italiani che può vantare rapporti lavorativi con gallerie sparse in molte parti del mondo (America, Inghilterra, Scozia, Russia, Emirati Arabi, Grecia, Spagna) ed è l’ unico pittore italiano che ha esposto i propri dipinti al castello di Windsor a Londra.
Sin dal 1972, le opere di Bruno Tinucci sono state esposte nelle gallerie italiane più prestigiose e attualmente ha all’ attivo più di 150 mostre personali sia nazionali che internazionali, ed i suoi dipinti sono stati acquistati da collezionisti pubblici e privati di tutto il mondo.
Il critico d’ arte televisione Mauro Innocenti ha detto di Bruno Tinucci: “Finalmente la tradizione dell’ arte Toscana che è rappresentata nella cosiddetta ‘Pittura Labronica’ trova un pittore degno di nota. Molte persone al giorno d’oggi sono interessate a pezzi artistici di grande valore, ed è ciò che riesce a fare esattamente Bruno Tinucci nei suoi dipinti. Questo grande artista infatti nelle sue opere non solo riesce a mantenere viva la tradizione, ma riesce anche ad esprimersi, con uno stile moderno in continua evoluzione.”

Visualizzazione del risultato singolo

  • 391

    Paesaggio

    3,000.00 Dimensioni: 70x0.5x90 cm
by Transposh - plugin di traduzione per wordpress