Caprili Natalia "Nai" Archivi | Beaux Arts | Negozio d'arte online

Caprili Natalia "Nai"

Nai, Natalia Caprili, cresce in Toscana fra i pennelli di suo padre, pittore naȉf. In questo contesto
propizio alla creazione, Nai si mette ben presto a disegnare. Dopo la Laurea in Filosofia, conseguita
a Pisa nel 2000, Nai prosegue i suoi studi di ricerca “pratica e teorica” in Storia delle donne
all’Università di Parigi VIII. Durante il suo soggiorno parigino, lavora come pittrice-decoratrice per
realizzare le vetrine di Natale, visibili ritualmente da 16 anni, ed inizia a creare sculture ad
uncinetto. Nella capitale francese, Nai inizia a prendere in considerazione la possibilità di
trasformare in mestiere la sua passione.
Rientra in Italia nel 2005 e contribuisce alla fondazione del gruppo di musica “I Forasteri”, con cui
canta e suona la fisarmonica per dieci anni. Nel 2015 da’vita ad un nuovo progetto musicale “Nai et
les hommes du Monde”, selezionato dal Club Tenco per il Tenco Ascolta 2019, nel quale tuttora
suona come fisarmonicista e cantante. Nel 2015 sale sul palco con Vinicio Capossela durante una
delle serate del progetto “Canzoni della Cupa ed altri spaventi” al Teatro civico di La Spezia. Nel
2019 da’vita ad un altro progetto di musica ed ombre in perfetto stile “montmartrois” e parigino, dal
titolo “J’ai deux amours”. Nel 2014 crea “Il Circo Nai & Max”, uno spettacolo di marionette di
carta accompagnato dalla musica composta ed eseguita dal fisarmonicista Max Jurcev. Sempre nel
Teatro di figura sta’ creando un altro spettacolo sulle tematiche ambientali e surriscaldamento
climatico in collaborazione col musicista Lorenzo D’Angelo.
Dal 2007 espone le sue opere a livello europeo ed internazionale, ed attualmente, con le sue
illustrazioni ed i suoi quadri nella Galleria di Carré d’Artistes di Paris Saint Germain, nella galleria
Beaux Arts di Siena, dopo aver esposto in quelle di Shanghai, Beirut, Barcellona, Milano, Roma,
Lille e Lione.
Importante il ruolo dell’uncinetto, col quale tesse parti inserite nei suoi quadri, e oggetti di design,
come lampade e tavole da thè. Nel 2017 è stata selezionata per la Mostra collettiva “Borderline” di
arte contemporanea dall’Associazione Miniartextile di Como.
A settembre uscirà il saggio storico filosofico da lei scritto ed illustrato, pubblicato dalla Casa
Editrice Europa Edizioni.
Hanno scritto di lei (Expo internationale di Carré D’Artistes a Lourmarin, luglio 2014): “In scena o
nel suo studio, Nai, Natalia Caprili, ama sorprendere lo spettatore. Costruisce le sue opere come per
una messa in scena, disponendo i suoi attori come in uno spettacolo, creandone i costumi e tutti i
decori. ..Il sipario rosso si apre come una finestra sul suo immaginario, lasciando intravedere un
universo onirico sospeso tra realtà ed immaginario, abitato da acrobati, equilibristi, clowns e
musicisti”.

Visualizzazione di tutti i 7 risultati

  • Il grammo-circo risuona ancora

    170.00
  • Il tuffo di Alice

    610.00
  • In volo sopra il tendone

    360.00
  • Incontri magici

    480.00
  • La corsa del bianco-nai-glio

    95.00
  • La danza dell’incontro

    170.00
  • La regina dei tempi del cuore

    410.00