Fatima. Le storie di Eva

730.00

Fatima dalla Somalia
Tu meriti di morire.
Fatima non ha mai pensato alla morte, ma questo era prima, prima delle minacce e
delle intimidazioni. Da quando è tornata a Mogadiscio dall’Italia per aprire il negozio
dei suoi sogni, sono molti gli uomini che le hanno detto cose brutte, qualcuno ha
minacciato di ucciderla. Sembra che non sopportino la sua presenza, che vogliano
cacciarla.
Scoprire il prezzo del proprio sogno, un centro benessere per sole donne, è stata la
cosa peggiore per Fatima. Nel bel paese è sempre stata un bersaglio facile: con la sua pelle scura, con una mela così rossa sopra a capelli così neri. Lei è sempre stata
diversa, una straniera.
A un certo punto ha sentito forte il bisogno di tornare a casa, nella sua terra di origine, per cercare di cambiare un paese difficile, dilaniato dalla guerra, ma con tanta voglia di pace e di riscatto. Però poi quegli uomini…
Il sole sta ormai calando e l’elettricità è un bene caro per molti. Presto il buio
cancellerà i profili della città e si porterà con sé anche le ultime preghiere del giorno.
Fatima sospira mentre si chiude a chiave nel suo stesso negozio. Ha paura per la sua vita, è stanca di nascondersi, ma in mezzo a tutto questo, brilla ancora la
determinazione di restare.
Fatima non se ne andrà, questa è casa sua.
Testo di Diletta Pizzicori
Categoria:

Descrizione

“Fatima. Le storie di Eva” scultura in cartapesta, dipinta a mano, opera unica dell’artista Enrica Pizzicori. Misure cm 26×16 di base e cm 45 di altezza.

Questa scultura appartiene alla serie: Storie di Eva. Storie di donne.

Informazioni aggiuntive

Peso 2 kg
Dimensioni 45 × 26 × 16 cm
ItalianoEnglish
by Transposh - plugin di traduzione per wordpress